Poesie per la Pasqua - fantasiaweb.it

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Poesie per la Pasqua

POESIE E FILASTROCCHE PER IL PAPA'
festa del papà
Scegli quella più adatta alla tua classe.

In questa sezione sono riportate 26 testi.
Poesia per il papà
 
.
ArgomentoPapà  (Nuova poesia)
E' stata pensata per tutti i bambini anche per quelli che non hanno il papà).

AutoreBiografiaVincenzo Riccio
Adatto per 
 

Sc. InfanizaPrimariaSecondaria

xx
 Una festa speciale. di Vincenzo Riccio   
 (Può essere accorciata toglendo la parte colorata in azzurro)
La cosa più bella che possa capitare?
é quella di sognare
un mondo semplice, speciale,
dove i pensieri  di bambino diventano reale.
E così, oplà!
sogno un'astronave?
e subito s'apre un universo da esplorare.
Voglia di cioccolata?
e che ci vuole, ecco un fiume di nutella da leccare.
Questi pensieri, con cui gioco a nascondino, 
sono un gran dono per ogni piccolo bambino.
Voi grandi non sapete quante idee abbiamo nella testa:
centinaia, pure di più, e tutte strabilianti, e sono sempre in festa.
Alcune diventano disegni, altre giocattoli incantati.

I sogni d'amore diventano abbracci strapazzati,

le marachelle tempestosi capricci,

i cuscini del lettone vascelli di pirati.
Ehi, ecco un altro pensiero che si forma in testa.
Eccolo, evviva: è una festa, la festa del papà!
Uhm!... vorrei trovare un modo originale
 per festeggiare quest’anno il mio papà.
 Un momento... ci sono, eccola, arriva:
che bella idea! 
Il mio regalo sarà questa poesia,
la sala delle festa la mia fantasia.
Festeggerò il mio papà nei miei pensieri, 
io, lui, insieme alla mia mamma.
sono sicuro, che quest'anno, il mio papà, 
nei miei pensieri, si divertirà. 
 
ArgomentoPapà  (Nuova poesia)
E' stata pensata per tutti i bambini anche per quelli che non hanno il papà).

AutoreBiografiaVincenzo Riccio
Adatto per 
 

Sc. InfanizaPrimariaSecondaria

xx
 Una festa speciale. di Vincenzo Riccio   
 (Può essere accorciata toglendo la parte colorata in azzurro)
La cosa più bella che possa capitare?
é quella di sognare
un mondo semplice, speciale,
dove i pensieri  di bambino diventano reale.
E così, oplà!
sogno un'astronave?
e subito s'apre un universo da esplorare.
Voglia di cioccolata?
e che ci vuole, ecco un fiume di nutella da leccare.
Questi pensieri, con cui gioco a nascondino, 
sono un gran dono per ogni piccolo bambino.
Voi grandi non sapete quante idee abbiamo nella testa:
centinaia, pure di più, e tutte strabilianti, e sono sempre in festa.
Alcune diventano disegni, altre giocattoli incantati.

I sogni d'amore diventano abbracci strapazzati,

le marachelle tempestosi capricci,

i cuscini del lettone vascelli di pirati.
Ehi, ecco un altro pensiero che si forma in testa.
Eccolo, evviva: è una festa, la festa del papà!
Uhm!... vorrei trovare un modo originale
 per festeggiare quest’anno il mio papà.
 Un momento... ci sono, eccola, arriva:
che bella idea! 
Il mio regalo sarà questa poesia,
la sala delle festa la mia fantasia.
Festeggerò il mio papà nei miei pensieri, 
io, lui, insieme alla mia mamma.
sono sicuro, che quest'anno, il mio papà, 
nei miei pensieri, si divertirà. 
ArgomentoPapà  (Nuova poesia)
E' stata pensata per tutti i bambini anche per quelli che non hanno il papà).

AutoreBiografiaVincenzo Riccio
Adatto per 
 

Sc. InfanizaPrimariaSecondaria

xx
 Una festa speciale. di Vincenzo Riccio   
 (Può essere accorciata toglendo la parte colorata in azzurro)
La cosa più bella che possa capitare?
é quella di sognare
un mondo semplice, speciale,
dove i pensieri  di bambino diventano reale.
E così, oplà!
sogno un'astronave?
e subito s'apre un universo da esplorare.
Voglia di cioccolata?
e che ci vuole, ecco un fiume di nutella da leccare.
Questi pensieri, con cui gioco a nascondino, 
sono un gran dono per ogni piccolo bambino.
Voi grandi non sapete quante idee abbiamo nella testa:
centinaia, pure di più, e tutte strabilianti, e sono sempre in festa.
Alcune diventano disegni, altre giocattoli incantati.

I sogni d'amore diventano abbracci strapazzati,

le marachelle tempestosi capricci,

i cuscini del lettone vascelli di pirati.
Ehi, ecco un altro pensiero che si forma in testa.
Eccolo, evviva: è una festa, la festa del papà!
Uhm!... vorrei trovare un modo originale
 per festeggiare quest’anno il mio papà.
 Un momento... ci sono, eccola, arriva:
che bella idea! 
Il mio regalo sarà questa poesia,
la sala delle festa la mia fantasia.
Festeggerò il mio papà nei miei pensieri, 
io, lui, insieme alla mia mamma.
sono sicuro, che quest'anno, il mio papà, 
nei miei pensieri, si divertirà. 
 
ArgomentoPapà  (Nuova poesia)
E' stata pensata per tutti i bambini anche per quelli che non hanno il papà).

AutoreBiografiaVincenzo Riccio
Adatto per 
 

Sc. InfanizaPrimariaSecondaria

xx
 Una festa speciale. di Vincenzo Riccio   
 (Può essere accorciata toglendo la parte colorata in azzurro)
La cosa più bella che possa capitare?
é quella di sognare
un mondo semplice, speciale,
dove i pensieri  di bambino diventano reale.
E così, oplà!
sogno un'astronave?
e subito s'apre un universo da esplorare.
Voglia di cioccolata?
e che ci vuole, ecco un fiume di nutella da leccare.
Questi pensieri, con cui gioco a nascondino, 
sono un gran dono per ogni piccolo bambino.
Voi grandi non sapete quante idee abbiamo nella testa:
centinaia, pure di più, e tutte strabilianti, e sono sempre in festa.
Alcune diventano disegni, altre giocattoli incantati.

I sogni d'amore diventano abbracci strapazzati,

le marachelle tempestosi capricci,

i cuscini del lettone vascelli di pirati.
Ehi, ecco un altro pensiero che si forma in testa.
Eccolo, evviva: è una festa, la festa del papà!
Uhm!... vorrei trovare un modo originale
 per festeggiare quest’anno il mio papà.
 Un momento... ci sono, eccola, arriva:
che bella idea! 
Il mio regalo sarà questa poesia,
la sala delle festa la mia fantasia.
Festeggerò il mio papà nei miei pensieri, 
io, lui, insieme alla mia mamma.
sono sicuro, che quest'anno, il mio papà, 
nei miei pensieri, si divertirà. 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu